ASILO LA NUVOLA SCUOLA PER L'INFANZIA
scuola per l'infanzia
baby parking, disponibilità campo giochi, ginnastica

L' importanza del nido

La scelta dell' asilo nido per il proprio piccolo non deve essere mai obbligata, ma se si opta per questa realtà, si sappia che sono tanti i buoni motivi perché il bambino anticipi la sua uscita da casa.

Il mondo delle comunità d' infanzia apre a tanti stimoli e opportunità, esperienze formative e relazionali che difficilmente si potrebbero realizzare in altro modo. Il nido è organizzato e strutturato a misura di bambino ed è importante che nel periodo dell'ambientamento sia affiancato da uno dei genitori, in modo che il distacco non sia traumatico. Il genitore, cercherà di instaurare con gli educatori un clima sereno , facendosi guidare e rispettando il loro lavoro.

Se la qualità della relazione tra il genitore e gli educatori sarà serena e fiduciosa, anche il bambino sarà sereno quando il genitore si allontanerà. Egli non dovrà vivere questa esperienza con i sensi di colpa, perchè un buon genitore è quello che accompagna il suo piccolo nell'incontro con il mondo e con l'altro. La realizzazione del percorso educativo di vostro figlio avverrà anche grazie al vostro impegno e alla vostra collaborazione.

Fino al terzo anno, il bambino apprende fondamentalmente attraverso i sensi e nel nido, attrezzato in questa logica, tutto ciò è possibile.

Le attività, che mirano allo sviluppo della sensorialità, sono condotte in luoghi sicuri utilizzando materiali e giochi a norma. Nella bella stagione utilizziamo l'ampio giardino in modo da favorire lo sviluppo motorio e nel contempo il rispetto della natura. Il piccolo nell'interazione con gli altri, inizia a riconoscersi e incomincia ad uscire dalla fase narcisistica, a confrontarsi e gestire i contrasti.

Da quì, uno dei vantaggi più importanti è, imparare il rispetto delle regole e rafforzare le competenze linguistiche indispensabili per la comunicazione e l'attività ludica con i suoi coetanei. Quindi lo sviluppo dell'attaccamento sociale, permette al bambino di uscire da quelle forme di comunicazione troppo spesso protettive che si instaurano nell'ambito familiare, ma soprattutto di gestire quelle situazioni, a torto, ritenute pericolose (es. il bambino che morde ) che sono benefiche se gestite da educatori con una buona preparazione pedagogica.

Rispetto ad altre soluzioni che il genitore può scegliere, il nido rimane indubbiamente quella più positiva, semmai è importante valutare la qualità della struttura e degli educatori.

 

Per i bambini in età da scuola dell' infanzia (3/5 anni) il programma classico è integrato da un progetto trasversale. il percorso è integrato da laboratori grafico pittorico, inglese, psicomotorio, musica teatro e cucina.

Questi sono strutturati non certo secondo regole o ricette preconfezionate, ma sono piuttosto una strada da seguire che prevede fermate, marce indietro e deviazioni che dipendono dal gruppo di bambini con i quali si intraprende il cammino. I laboratori si intensificano, sopratutto, nei campi estivi che accolgono bambini fino ai 12 anni

Share by: